venerdì 25 dicembre 2015

Traversata dodicesimo giorno

Da ieri notte è tornato il vento. Abbiamo 20-25 nodi da ESE e una brutta onda corta.
Nella notte il vento si attesta sui 25-30 nodi.
Durante il mio turno di timone ho modo di rendermi appieno conto che sono nel bel mezzo dell'oceano Atlantico.
Il vento fischia nelle sartie, la luna è tramontata e la notte è davvero buia, ogni tanto il mare si illumina del bianco per una grande onda che frange. Le onde arrivano da dietro, alzano la poppa e la barca parte in surfata verso il basso , poi con un gran baffo la prua torna a puntare il cielo. Filiamo a più di 6 nodi. L'equipaggio per fortuna non mi abbandona nella notte buia e burrascosa, ogni tanto una testa esce dal tambuccio ad assicurarsi che tutto vada bene. Giovanni mi alleggerisce dell'ultima ora di guardia, le braccia e le spalle mi facevano male dallo sforzo e soprattutto dalla tensione.

Nessun commento:

Posta un commento